Sabato 3 marzo 2007

Segui il festival in diretta su festivaldisanremo.com

Sanremo in Tempo Reale

Ore 1.23. Un regista maligno preme il bottone dei coriandoli nel momento più drammatico dell'esecuzione del brano vincitore. Cristicchi resiste fino all'ultimo all'assedio di Al Bano.Nel Medio Adriatico caroselli per il podio di Mazzocchetti.

Ore 1.13. Al primo posto Simone Cristicchi con Ti regalerò una rosa.

Ore 1.12. Secondo posto Al Bano, Nel Perdono.

Ore 1.11. Al terzo posto PIERO MAZZOCCHETTI! PODIO! PODIO! PODIO! PODIO!

Ore 1.10. Quarto posto per Daniele Silvestri, la Paranza.

Ore 1.10. Quinto è Mango

Ore 1.10. Sesto Meneguzzi, Settima è Tosca, ottavi i Facchinetti,

Ore 1.08. Il notaio va dallo stesso acconciatore dell'immobiliarista Danilo Coppola. Decima la Ruggiero, noni gli Zero Assoluto!

Ore 1.05. Stanno arrivando i risultati. L'adrenalina del momento topico scorre a fiumi. Ringraziamenti e batticuore. I pronostici, gli schemi sono saltati. La giuria di qualità ha messo Cristicchi al primo posto, seguito da Tosca e Antonella Ruggiero.

Ore 0.59. Il catatonico Paolo Meneguzzi chiude la carrellata dei Campioni. "Non è che hai avuto meno possibilità dei primi" sottolinea la Hunziker, ma all'Eurofestival si televota solo per dieci minuti quando hanno cantato tutti. E infatti l'ordine di esibizione è sorteggiato come i gironi ai mondiali.

Ore 0.54. Data l'importanza che hanno persone come il senatore Pallaro, io al posto di Baudo ci andrei piano a dire che il festival di Viña del Mar è una imitazione di Sanremo fatto così, alla buona.

Ore 0.53. Lo sappiamo che è una preghiera, ma la frase Prendi me (rivolta altrove) ricorda la scena clou di un noto film horror degli anni settanta. 91 voti per la giuria di qualità per la Ruggiero che resta in corsa.

Ore 0.46. Beh, Al Bano 69, Mazzocchetti 71. E la Hunziker infarcisce la sua presentazione con citazioni latine come Lotito, mentre dal Medio Adriatico giungono coloriti messaggi di commento alle abitudini private, vere o presunte, della signora Parietti.

Ore 0.41. Dieci, dieci, dieci è il codice di Mazzocchetti. Che merita di arrivare davanti a Al Bano. Almeno.

Ore siamo in diretta. Segui la serata finale del Festival di Sanremo 2007 su Festivaldisanremo.com: scrivi a info@festivaldisanremo.com

Ore 0.30. Simone Cristicchi, con Ti regalerò una rosa vince quest’anno Per il Premio della Critica intitolato a Mia Martini. Hanno votato 111 giornalisti accreditati presso la sala stampa dell’Ariston. Voti validi 107, schede nulle 4. Oltre a Cristicchi (53 voti) hanno riportato voti anche Nada (11), Tosca (10), Al Bano (5), Ruggiero (4), Dorelli, Rossi e Silvestri (3) Milva (2), Bella, Concato, Mazzocchetti, Meneguzzi (1 ).

Ore 0.25. Nel presepe del Sanremo officiato da Baudo Giorgio Faletti è Bertolt< Brecht e Kurt Weill messi insieme. E infatti scrive le canzoni per Milva.

Ore 0.21. Gli Zero Assoluto mostrano la grande sicurezza interpretativa e il timbro della grande scuola sanremese delle Romina Power, delle Viola Valentino, degli Stefano Sani.

Ore 0.10. La Paranza è più di quello che sembri. Arboriana, Bomba, rischia di oscurare le altre canzoni contenute nel cd "Il latitante". Entrano Maffucci e De Gasperi. Pippo si impegna: non dimenticatelo, il loro numero. E fa anche la marchettona al loro programma radiofonico su una catena commercale nazionale.

Ore 0.05. Anche i Velvet sfiorano la sufficienza senza raggiungerla, mentre il palco dell'Ariston si riempie di simildaniele Sivestri, e magari la Paranza non vince il Festival ma la balleremo per tutta l'estate. E' già da autoscontri.

Ore 0.02. La canzone degli Stadio è una pura spremuta di Novecento, che se il Festival durava qualche giorno in più finiva dritta in zona Champions League e invece è solo da UEFA.

Ore 23.54. Uscite tutti un momento in balcone e guardate in cielo. C'è l'eclissi di Luna, è una cosa rara e va vista. Oggi è una giornata in cui il cielo è chiaro e si vedono anche le stelle.

Ore 23.49. Simone Cristicchi fa venire giù il teatro. La sedia di Latilla, le braccia aperte di Modugno, quasi un en plein della Giuria di qualità, 96 punti su 100. il suo codice è 05.

Ore 23.46. Leda Cristicchi ha preso 59 dalla giuria, che vuole dire che è la prima canzone a non aver raggiunto la sufficienza.

Ore 23.38. Leda Battisti si presenta in costume da bagno, il chitarrista ha una chitarra con un adesivo "no" retaggio del referendum del 1974. Senza lei ci pentiremo? no, appunto.

Ore 23.30. Ma l'impresa eccezionale, dammi retta, è essere nomale cantava Lucio Dalla in Disperato Erotico Stomp, mentre la storia siamo noi è puro De Gregori.

Ore 23.26. Sul palco c'è Simona Cipollone, in arte Momo, colei che nel 2006 ha fatto cantare a Simone Cristicchi un brano di 10 anni fa. Al posto del beautycase ha la cassetta degli attrezzi.

Ore 23.22. Alberto dell'Ente Spaziale Europeo, lettore fisso delle dirette di festivaldisanremo.com manda il suo personale disappunto ai tecnici del suono, che effettivamente quest'anno hanno impastato voci e orchestra più del solito.

Ore 23.16. L'anomalo Fabio Concato, un padre lasciato a casa e una nuova generazione ingorda che vuole i soldi per la ricarica, e lui che ha un'orchestra intera a disposizione e non la usa, con sobrietà: riconoscere i bisogni, quelli veri, dai fasulli, che son tanti e sono così prepotenti

Ore 23.10. Qui a festivaldisanremo.com, noi che abbiamo nostalgia dei tempi in bianco e nero che non abbiamo vissuto, per una volta ci sbilanciamo per Tosca e per il suo terzo fuochista, come già la giuria di qualità, che le assegna una media quasi del nove e mezzo.

Ore 23.05. Tosca, codice 18. Non sperava nemmeno di essere ammessa, e comunque vada è già la sorpresa assoluta di questo LVII Festival di Sanremo. La gente profumava di sudore e dignità è un verso che vale un festival.

Ore 22.58. Un bel sette e mezzo secco per Mango. Segnala Federico che anche la Oxa nel 2001 quando cantava L'eterno movimento non indossava scarpe.

Ore 22.56. Mango: Una poesia diventa una canzone "quando vuole uscire da dentro e vuole arrampicarsi sull'albero delle fate". Baudo e Michelle attoniti. Glossa Michelle "mi devo riprendere da questa..." e il termine appropriato resta nell'aria. Chissà se rideranno ancora i salici in fiore?

Ore 22.53. Dice Baudo che Mango ha sempre azzeccato i pezzi. No, Tu...si del 1990 non se la filò nessuno.

Ore 22.49. Altrove (http://sanremo.splinder.com/) si chiedono se i fratelli Bella che proclamano Forever per sempre ancora noi siano una minaccia. Forse è una condanna.

Ore 22.44. A piedi scalzi al Festival prima di Joss c'erano stati Sandie Shaw, Elisa, Marina Rei e tale Christian Lo Zito da Porto Empedocle, comparsa notturna minorenne al festival del 2005.

Ore 22.42. Profittiamo dell'ospite per fare un giro per blogs. Per Kataweb sarà una battaglia all’ultimo voto perché ci sono almeno 6 canzoni affiancate, un po’ come certe gare di superbike.

Ore 22.36. Perchè chiamare la giuria di qualità e poi mortificarli se non danno otto alla canzone dei fratelli Bella davanti alla solita platea di magnaccia? Neanche a Pechino nel 1966 si sarebbe arrivati a tanto.

Ore 22.35. Secondo Pippo Baudo le giurie dovrebbero dare tutti voti altissimo, come allo zecchino d'Oro o nella vecchia bulgaria, ia ia o.

Ore 22.32. Quando cantano i Bella si sente tutto un sapore di anni ottanta. La giuria di qualità è "impegnata". La semplicità, glossa l'ego di Bella, non viene mai premiata. Un sessanta e un calcio in culo non si negano a nessuno.

Ore 22.29. Giulio Rapetti detto Mogol non si è sprecato nel comporre questa Forever per Sempre. L'alternanza di rime in "à" (età, là, sincerità) è un esercizio da prima elementare del paroliere. Senilità, è la parola che manca.

Ore 22.23. "Grazie per avermi invitata" esordisce Amalia Gré. La giuria di qualità non fa caso alla stecca e premia l'atmodfera con un tondo 8+. Dopo Morticia arriva il resto degli Addams.

Ore 22.20. Osserva Federico che la giuria di qualità è stata troppo generosa con un brano degno di "Corde della mia chitarra". Ma "corde della mia chitarra" era un cesellato delicatissimo, Nel Perdono è il coro polifonico dell'Armata Rossa.

Ore 22.17. Mauro osserva che Per esempio un brano come quello di Nada sarebbe stato interessante interpretato da Molko dei Placebo (deun deun deun).

Ore siamo in diretta. Segui la serata finale del Festival di Sanremo 2007 su Festivaldisanremo.com: scrivi a info@festivaldisanremo.com

Ore 22.13. Al Bano intimorisce la giuria di qualità che gli assegna una pagella da 7-. Il pubblico rumoreggiava e fischia. Chi ha pagato milletrecento euro una poltrona tifa per Al Bano.

Ore 22.08. Yari Carrisi e il maestro Alterisio Paoletti stavano ascoltando Hymn degli Ultravox, quando è entrato Al Bano e non hanno saputo come dirglielo.

Ore 22.00. Ferrio e Calabrese, gli autori, hanno più anni di Dorelli. Che si prende una serie di pieni voti, perchè noblesse oblige. Quell'uomo ha vinto Sanremo cantando Nel blu dipinto di blu e Piove.

Ore 21.56. Della generazione Lùnapop i Velvet sono gli unici che siano cresciuti, anche se a scendere in platea con le scritte sulle mani poi ti mandano a settembre.

Ore 21.52. Flavio Insinna: "come Alberto Sordi disse: Mina, Minona, ti dico Pippo... (e per un nanosecondo tutti pensiamo l'ovvio)...Superpippo"

Ore 21.44. "Poi torno, però, se mi fanno sbarcare". Chiosa a sorpresa Paolo Rossi, cui la giuria dà una bella pagella. Sul palco con lui anche Alessandro Gaetano, figlio della sorella di Rino.

Ore 21.44. "Poi torno, però, se mi fanno sbarcare". Chiosa a sorpresa Paolo Rossi, cui la giuria dà una bella pagella. Sul palco con lui anche Alessandro Gaetano, figlio della sorella di Rino.

Ore 21.38. Claudio Coccoluto quattro anni fa fu quello che meglio motivò i suoi sferzanti giudizi. Chiamato a fornire un parere su Nada, si arrampica sugli specchi.

Ore 21.34. Quando Nada apre le braccia e dice felice "sono una luna piena" fa giustizia di tutta una modellistica estetica da veline. Solo la signora Rutelli le assegna un bell'8.

Ore 21.25. Segui la serata finale del Festival di Sanremo 2007 su Festivaldisanremo.com: scrivi a info@festivaldisanremo.com

Ore 21.25. Nessun artista solista siciliano ha mai vinto il Festival di Sanremo. Jenny B. è nata in Sicilia ma è di fatto di Reggio Emilia, Aldo Stellita dei Matia Bazar faceva parte di un gruppo.

Ore 21.22. Voto palese? Giancarlo Magalli si presenta con un make-up da Mr. Potato Head.

Ore 21.13. Mentre Mike Bongiorno e Pippo Baudo cantavano Siamo la coppia più bella del mondo passano sullo schermo di fondo le immagini di diversi altri presentazioni delle televisioni di stato e delle catene televisive commerciali.

Ore 21.12. Undici presenze per Mike Bongiorno, che è stato anche presidente della Giuria di qualità del 2000. Avrebbe dovuto presentare anche la serata finale del 1978, ma rimase bloccato sotto la neve e arrivò a Sanremo a festival concluso.

Ore 21.11. Non è mai stato fatto notare quanto la sigla Perchè Sanremo è Sanremo abbia perso la strofa. Faceva "Fiumi di parole, sono tutte uguali, ma qualcuna di loro ha delle piccole ali e magari chissè con quelle voleremo..."

Ore 21.04. La classifica delle canzoni dei Campioni più cliccate su festivaldisanremo.com: [1] Daniele Silvestri; [2] Zero Assoluto; [3] Tosca; [4] Simone Cristicchi [5] Amalia Gré [6] Paolo Meneguzzi; [6] Mango; [7] Paolo Rossi; [8] Al Bano

Ore 20.23. E intanto, il premio della critica "Mia Martini" per la categoria Campioni è stato assegnato a Simone Cristicchi per la canzone "Ti regalerò una rosa".

leggi... Back / Top


Le canzoni di Sanremo

Albo d'Oro

Helsinki 2007: Fuori dall'Europa

l'Italia resta per il decimo anno resta fuori dall'Eurofestival, il Sanremo continentale che coinvolge 50 nazioni e ha 180 milioni di telespettatori. La Rai ha deciso così: l'Europa può aspettare.

leggi...  L'Italia della Tv si guarda l'ombelico e si sente superiore

L'argento di Al Bano figlio della Tv

Il sistema elettorale sbilanciato a favore del televoto ha rischiato di fare vincere il Festival al cantante pugliese

leggi... Le classifiche parziali mostrano che il televoto pesa ben oltre il 30%

Come potete giudicar

Ci confermiamo il paese che ha imparato a comportarsi al Processo del lunedì

leggi... Qualità e scortesia: l'Italia del 2007 è un paese di permalosi

Il padre nobile

Il brano di Cristicchi e quello di Fabrizio Moro sono debitori di qualcosa alla lezione di Francesco Di Gesù, primo e principale punto d'incontro tra stile hiphop e canzone d'autore

leggi... La lezione di Frankie Hi NRG, vincitore morale del Festival 2007

Imprecisi e canzoni Tv

Tv e memoria sono un ossimoro, ma il popolare magazine televisivo ha costruito la propria autorevolezza proprio sulla precisione dei racconti.

leggi... La popolare rivista colleziona refusi e amnesie

L'ipocrisia dell'inedito

Il brano dei Grandi Animali Marini circolerebbe su Internet. E pure quello di Johnny Dorelli. Ma il regolamento è chiaro: dopo 24 ore dalla prima prova generale, scatta la sanatoria

leggi... Nel mondo di internet e del P2P un brano inedito è come una sposa vergine.

Fatece largo che passamo noi

Un partecipante su tre proviene da Roma. L'Italia delle cento città è sempre più centrocentrica

leggi... Trentaquattro partecipanti, dieci romani. L’impronta della capitale sul Festival di Sanremo

Tre pesi e tre misure

30% televoto, 20% giuria di esperti e 50% all'amata giuria demoscopica, e al suo prevedibile campione, al solo scopo di impedire sorprese.

leggi... Complesso, lacunoso, misterioso. Classifiche segrete, colpi al cerchio e alla botte

Ossessione Eurofestival

L'Italia si guarda l'ombelico, l'Europa corre veloce. E la Tv di stato perde l'ennesima occasione.

leggi... Forse sì, forse no, forse nel 2008: al Sanremo d'Europa l'Italia resta fuori

70enni e figli di

Lo specchio di un'Italia che non riesce a rinnovarsi. Con qualche foglia di fico per fare contenti i soliti criticoni. Qualcosa migliora, purtroppo troppo poco.

leggi... E poi dicono che Sanremo non ci racconta più il paese di oggi

Gentile concessione

Michelle Hunziker come Lorella Cuccarini, prestata dalla concorrenza. Ma non è la prima volta.

leggi... C’è solo la bionda al Festival 2007. Un curioso deja vu.

Il mondo parallelo di Pippo Baudo

Un regolamento confuso, un cast attempato, uno spettacolo elefantiaco

leggi... Non tutto ci piace nel dodicesimo Festival di Mister Pippo

Un nome, una garanzia

Abolite le categorie, nuovo prestigio alla gara dei giovani, il Festival di Baudo torna familiare

leggi... Lo stile Baudo, e il ritorno del Festival che conosciamo

Niente assoluzione per i Peccati di gola

Patrizio Baù ha 35 anni, è costretto a fare il giovane e a prendere le tirate d'orecchio della curia rivierasca

leggi... Sesso, Festival e vescovo

Le larghe intese di sua Pippità

La montagna dell'attesa partorisce il topolino

leggi... Cosa scrivono i giornali lunedì 27

Il re non si scompone

La curiosità non aiuta Pippo. Erano previste stime d'ascolto col botto. Ma nel 2000 il Sanremo di Fazio fece quasi 5 milioni in più.

leggi... I dati d’ascolto della prima serata

Diciassette canzoni e i videoclip

I primi tre giovani vanno a casa: aprono i superfavoriti Maffucci e De Gasperi

leggi... La scaletta della prima serata

Concittadini importanti

Il Festival visto a Pescara dura lo spazio dell'esibizione di Mazzocchetti. Il resto passa in secondo piano

leggi... Ritorna il gruppo d'ascolto medio Adriatico

Niente calo fisiologico

Era già tutto previsto: Baudo chiamato alla sfida di sera 2

leggi... I dati d'ascolto della seconda serata

L'altra metà del Festival

Altri tre giovani salutano

leggi... La scaletta della seconda serata

Il bel gioco basterà?

La seconda serata del Festival vista nel Medio Adriatico

leggi... Dopo i mondiali, Pescara punta al podio: ma c'è chi chi col minimo sforzo rischia di portare a casa il risultato

Cara Michelle

Chi condanna, chi difende il compenso (lordo?) della Hunziker.

leggi... Cosa scrivono i giornali giovedì 1

l’ossessivo criterio dell’Auditel

Pubblico e commentatori neutrali legittimano invece l'isterica attenzione dei funzionari televisivi al mero dato quantitativo

leggi... Se le stime d’ascolto deludono non vuol dire che un Festival sia brutto

Democrazia limitata e a pagamento

Parte con la serata degli abbinamenti il televoto, il cui peso si è ridotto. Era l'unica giuria nel 2004, oggi conta solo il 30%

leggi... Il regolamento e i numeri del televoto

Cambio di programma

La serata degli abbinamenti si sposta al giovedì. E' la notte più dura per gli ascolti Tv.

leggi... I dati d’ascolto della terza serata

Chi aiuta chi

Supporti prestigiosi e variazioni sul tema

leggi... La scaletta della terza serata

Il nipote del Santo

Ieri sul Medio Adriatico serata di riposo, lontane le tensioni, lontane le attese di una vigilia che si preannuncia oltremodo lunga.

leggi... La lunga vigilia di Pescara e le prodezze argomentative del giurato Sergio Assisi

Fiducia al governo Baudo

Torna Bonolis? Resta Baudo? E intanto le canzoni tornano a parlarci dell'Italia

leggi... Cosa scrivono i giornali venerdì 2

I superospiti fanno primavera?

Grandi nomi per dare ossigeno alla finale dei giovani.

leggi... I dati d’ascolto della quarta serata

Torna la finale dei giovani

Dopo l'abolizione decretata da Tony Renis e la perdita d'interesse negli anni di Mazzi, la categoria Giovani torna a avere una serata dedicata, come già fino al 2003

leggi... La scaletta della quarta serata

La festa mesta di Montesilvano

Il commiato festoso e amaro del gruppo d'ascolto Medio Adriatico

leggi... Chi consegnerà le chiavi della città a Piero Mazzocchetti?

Chi entra in conclave papa

Tutti dicevano Zero Assoluto, ma non è la prima volta

leggi... Un'altra clamorosa sconfitta per chi era in testa a tutti i pronostici della vigilia

L'argento di Al Bano figlio della Tv

Il sistema elettorale sbilanciato a favore del televoto ha rischiato di fare vincere il Festival al cantante pugliese

leggi... Le classifiche parziali mostrano che il televoto pesa ben oltre il 30%

Come potete giudicar

Ci confermiamo il paese che ha imparato a comportarsi al Processo del lunedì

leggi... Qualità e scortesia: l'Italia del 2007 è un paese di permalosi

Il padre nobile

Il brano di Cristicchi e quello di Fabrizio Moro sono debitori di qualcosa alla lezione di Francesco Di Gesù, primo e principale punto d'incontro tra stile hiphop e canzone d'autore

leggi... La lezione di Frankie Hi NRG, vincitore morale del Festival 2007

Essi vivono

Quando i numeri ci dicono che lo spettatore medio di Sanremo ha più di 50 anni e vive in Puglia nessuno si sorprenda se Al Bano è secondo e Mazzocchetti è terzo

leggi... L'Italia profonda premia sempre Al Bano

Il giorno più lungo

La lunga vigilia del gruppo d'ascolto Medio Adriatico

leggi... Piero Mazzocchetti in attesa del biglietto d'ingresso per la Storia

Venti canzoni, come una volta

Dopo la cura dimagrante di Mazzi il sabato sera torna un'orgia di canzoni.

leggi... I dati d'ascolto della serata finale

La signora finale

Venti canzoni per un sabato sera all'insegna dell'adrenalina .

leggi... La scaletta della quinta serata

Osa, cita, farà un'ottima figura, e potrebbe lasciare al palo padri e figli altrui. E hai visto mai che dopo la colomba e il piccione, a Sanremo non voli il cuculo.

Il Maestro e Margherita


A pensarci è surreale: Al Bano canta una preghiera scritta da Renato Zero, e si rivolge a Dio per vincere.

Il telepredicatore


Terza scelta per i maligni, sconosciuto per tutti gli altri. Tenore pop di buon esito in Germania Come Fabio Grosso.

La valigia di cartone


Latitanza e figliolanza ne hanno segnato l'assenza. Basta con il premio della critica, è tempo di sorridere.

Salirò II - la vendetta


Per averlo Baudo ha insistito, e lui quasi si scusa. E un cinquantenne Pino Mango torna al Festival a ricantare la stessa canzone.

Il monotematico


Musica - la scheda

6.  Musica

L'uomo che avrà sempre meno di trent'anni, costretto in eterno a passare per giovane.

Non si cresce mai


Dalle assi del teatro a quelle dell'Ariston, per il nuovo corso ispirato alla tradizione popolare e alla scomparsa Gabriella Ferri

Solo gli stupidi non cambiano mai


O hai sessant'anni o sei figlio di qualcuno. Loro sono entrambe le cose. Il figlio di Pooh è favoritissimo

Accompagnato dal genitore


Amatissimi, raccomandatissimi, favoritissimi, vincitori morali del 2006, De Gasperi e Maffucci hanno mezzo Festival in tasca.

Nel nome del padre


Drammatica, sofisticata, contemplativa, materna e sempre più paffutella

Il ritorno di Orietta Brecht


In assenza di Nicky Niccolai, la sua nicchia ecologica va riempita in qualche modo

La sofisticata cantante jazz


I popolari cantanti catanesi non si fanno scappare l'occasione di lanciare una canzone inedita.

The Fratellis


Guardami - la scheda

(f) Guardami

Nessuno se li aspetta, ma possono fare bene. Centonovantanove anni, diviso quattro.

Gli outsider


Inedito di Rino Gaetano, 26 anni dopo. Dicono i maligni che se era rimasta in un cassetto un motivo c’era.

Il tormentone


Nel 1969 una sedicenne livornese con un vocione venne subito chiamata "Il Pulcino"

Il buon brodo del Gabbro


49 anni dopo il debutto, è il più anziano cantante in concorso. Ha per autori due monumenti

Classe di ferro 1936


E se i ventenni degli anni settanta si ritrovassero senza lavoro veramente?

Prepensionamento


In sette anni ha fatto poco. Ma se ti chiami così, sei sempre la benvenuta.

La parente


Nel mondo parallelo di Sanremo, Giorgio Faletti diventa a tutti gli effetti Bertold Brecht

La quindicesima volta


Sono l'unico gruppo giovane tra i Campioni, anche se gli anni sono trenta e passa. Nel mondo parallelo del Festival c'è bisogno di una foglia di fico.

La briciola di realtà




INFORMATIVA nel rispetto della (a nostro parere insulsissima) Legge Italiana (c.d. Legge Urbani), venisse in mente a qualcuno di invocarla - Nel rispetto dell'art. 1, D.L. 72/2004, si avvisa che, in relazione all'utilizzazione del presente contributo, sono stati assolti tutti gli obblighi derivanti dalla l. n. 633/1941, la sua pubblicazione a titolo gratuito essendo autorizzata direttamente dall'autore. In ogni caso si avverte che la riproduzione ed ogni altra forma di diffusione al pubblico dell'opera (si definisce come "opera" l'insieme degli articoli e delle raccolte dati presenti nel sito), in difetto di autorizzazione dell'autore, costituisce violazione della legge, perseguita, a seconda dei casi, con la reclusione fino a quattro anni e con la multa fino a 15'493,70 euro. Il presente avviso è apposto ai sensi e per gli effetti delle disposizioni contenute nell’art. 1, comma 1, della Legge 21 maggio 2004, n. 128, Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 22 marzo 2004, n. 72, recante interventi per contrastare la diffusione telematica abusiva di opere dell’ingegno, nonchè a sostegno delle attività cinematografiche e dello spettacolo, fino all’adozione del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri, di concerto con il Ministro delle comunicazioni, ivi previsto. Ciò nonostante, l'autore espressamente autorizza la riproduzione, la diffusione e l'uso anche non personale dei contributi originali, con ogni mezzo e su qualsivoglia supporto. La presente informativa, visualizzata in caratteri di corpo non inferiore a quello del testo dell'opera (il colore se lo sono scordati), in calce alla stessa, è parte integrante ed inscindibile dell'opera e la sua rimozione o la riduzione del carattere saranno ad ogni effetto considerati come violazione dei diritti dell'autore e come tali perseguibili a norma di legge. Il sito di Radio Bazooki è citato per fare un piacere al Dottor Spock. Resta libera, a norma dell'art. 70 l. n. 633/1941, la citazione delle opere a scopo scientifico e la sua riproduzione, anche parziale, ad uso didattico, e potrei continuare dicendo anche delle parolacce, tanto questo elenco del c***zo non lo leggerà un c***zo di nessuno, cacca, piscio, pus e formaggella. I Masai! Là fuori ci sono i Masai incazzati e qui dentro tutti urlano. Ah, sito a carattere non periodico. Tiè.

Creative Commons License

This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs2.5 License.