HOME Condividi su Facebook1998 1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 200820092011

Venerdì 18 febbraio 2011

Segui il festival in diretta su festivaldisanremo.com

Sanremo in Tempo Reale

Ore 20.50. Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu sono i veri vincitori del 61° Festival di Sanremo. Con due come loro, si sarebbe sollevato anche il Festival di Panariello, quello che non decollò nemmeno con la gru.

Ore 20.50. Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu sono i veri vincitori del 61° Festival di Sanremo. Con due come loro, si sarebbe sollevato anche il Festival di Panariello, quello che non decollò nemmeno con la gru.

Ore 0.56. Raphael Gualazzi si aggiudica televoto, voto dell'orchestra, golden share delle radio, premio Mia Martini e premio Sala Stampa radio tv, rafforzando la propria candidatura per la maglia azzurra di Düsseldorf. Ma in sala stampa prende corpo una follia: e se a rappresentare l'Italia all'Eurofestival andasse il Patchanka di Davide Van De Sfroos? (dovrebbe togliere tutti i riferimenti ai marchi commerciali, ma il gioco varrebbe la candela)

Ore 0.46. Nonostante l'Errore, Anna Tatangelo vola in finale. Il replay la mostra chiaramente guardarla dall'alto dei suoi tacchi e pensare: "ma chi mi sono portato". Va in finale anche Al Bano, che al gioco del televoto è sempre fortissimo.

Ore 0.33. Raphael Gualazzi con «Follia d'amore» succede a Tony Maiello con «Il linguaggio della resa» nell'albo d'oro del Festival di Sanremo. Seconda è Micaela, terzo Roberto Amadè, quarta Serena Abrami. Riceve il premio direttamente dalle mani dell'Omino Michelin.

Ore 0.25. Nooooo, il balletto della signora Rodriguez Cozzani no, per piacere no.

Ore 0.14. Un autorevole collega della Sala Stampa ci ricorda che sono Michael Jordan e tre bravi ciclisti, ma questa non è la gara delle schiacciate: stanno giocando a calcetto.

Ore 0.01. Mettere in gara Raphael Gualazzi con Micaela, Amadè e la gentile Serena Abrami è come mettere Michael Jordan a fare la gara di schiacciate con tre bravi ciclisti.

Ore 23.50. I Sanremo di Gianmarco Mazzi saranno ricordati, con la sola, felice eccezione del 2009, per avere ridotto ai minimi termini la presentazione festivaliera della sezione Nuove Proposte, penalizzati per orario, numero dei concorrenti, varietà della proposta musicale, possibilità di concorrere tra i "Big" l'anno successivo.

Ore 23.43. Emma e i Modà ci propongono un valzer rock impreziosito da Renga, che ci dimostra come siamo più vicini alla Macedonia che all'Europa del Nord. Gli applausi della sala stampa per Renga sono comunque più intensi di quelli per Roberto e la PFM.

Ore 23.38. Recitato, il testo della canzone di Al Bano mostra tutta la sua crudezza obitoriale. Nel gelo dello stadio, Al Bano fa l'acuto da tenoretto e segna il punto che lo porta in finale.

Ore 23.34. Vengono tutti e due dalla Puglia, Al Bano e Michele Placido. Anche Caparezza, che poteva essere un'idea.

Ore 23.30. S'intendeva, sparare sulla croce rossa sono sempre 50 punti.

Ore 23.28. Sono sempre 50 punti.

Ore 23.27. Ci scrive intanto Federico Chiesa: L'avete presente quel cilindro che se lo ribalti fa il verso della mucca? Ecco, Giusy Ferreri ce l'ha in gola.

Ore 23.20. Finalmente abbiamo tutti colto gli immortali versi generazionali «Sale e scende la marea», incisi nella memoria di intere generazioni più della stessa epopea Salgariana. Se noi di festivaldisanremo.com fossimo la commissione, porteremmo Van De Sfroos a Düsseldorf in maglia azzurra, altrochè.

Ore 23:13. Anche i Take That sono diventati un complesso vocale per signore. Però cantano dal vivo, cosa rarissima per gli ospiti del Festival di Sanremo.

Ore 23.06. Hanno appena cantato e suonato Roberto e i Vecchioni

Ore 23.04. Chiamami ancora amore, amori stupidi che vanno via, quelli che soffri solamente tu, e gli altri a dire cosa vuoi che sia. Ma perchè la PFM non ha mai fatto un tour anche con Toto Cutugno? Il mondo è ingiusto.

Ore 23.00. Prima presenza della PFM sul palco di Sanremo in una serata dei duetti: Lucio Fabbri riprende il violino abbandona la bacchetta da direttore d'orchestra. Di Cioccio ha fatto Sanremo nel 1988 con i figli di Bubba e nel 1971 con l'Equipe 84.

Ore 22.53. Se potessi rivedere un film tra cent'anni, quale sceglieresti? De Niro pensa "Novecento".

Ore 22.50. «Insomma, fatemi fare qualcosa che quella dannata argentina non fa?» «E cosa sai fare?» «So l'inglese» «Va bene, allora vai sul palco a parlare inglese con De Niro»

Ore 22.48. Is the cat on the table? No, the cat is under the table.

Ore 22.48. A quale Big del Festival di Sanremo 2011 assomiglia Sally di Nightmare before Christmas? (a) Al bano (b) Loredana Errore (c) Nathalie (d) Tricarico

Ore 22.43. . L'Aura a Sanremo ha sempre raccolto meno di quanto meritasse. Fossimo noi il CT, le manderemo entrambe a Düsseldorf, in formazione duetto.

Ore 22.38. Elisabetta Canalis manca dal palco da un paio di canzoni: sta nascondendo Loredana Errore nel camerino della signora Rodriguez Cozzani.

Ore 22.34. Segui la quarta serata del Festival di Sanremo 2011 su Festivaldisanremo.com: scrivi a info@festivaldisanremo.com

Ore 22.33.

Ore 22.31. Giusy Ferreri in un'altro, malriuscito tentativo di imitare Sandro Ciotti.(assist di Giovanni)

Ore 22.24. Per fortuna la luna piena c'era ieri, se no potevano scatenare Wolverine contro Loredana Errore. Wolverine ha anche l'anello con il teschio.

Ore 22.19. Morandi chiede a De Niro se è difficile fare uno spogliarello in un film italiano. E mentre tutti pensano a "Novecento" e Morandi si alza in piedi, Luca e Paolo tolgono dall'imbarazzo Monica Bellucci. Sono riusciti a colpire Loredana Errore con una siringa di narcotico, e si può uscire senza paura.

Ore 22.15. Mentre sul palco dell'Ariston va in onda un soporifero siparietto extrafestivaliero, Federico e Simone suggeriscono che per commuovere il pubblico, Tricarico il prossimo duetto lo farà con i cuccioli di foca. Se lo legge Povia, vi ruba l'idea.

Ore 22.09. Qualche autore deve avere detto nell'auricolare "Io le toccherei le tette" e Morandi l'ha peso come un suggerimento di scena.

Ore 22.01. Il vestito della signora Rodriguez Cozzani è un omaggio al genere cinematografico chiamato «Peplum». Alcuni titoli: Maciste nella Valle dei Re, Maciste l'uomo più forte del mondo, Maciste alla corte del Gran Khan, Maciste contro il vampiro, Maciste contro lo sceicco, Maciste contro Ercole nella valle dei guai, Maciste nella terra dei ciclopi, Il trionfo di Maciste, Totò contro Maciste, Maciste il gladiatore più forte del mondo, Maciste all'inferno, Maciste contro i mostri, Maciste contro i tagliatori di teste, Zorro contro Maciste, Maciste l'eroe più grande del mondo, Maciste contro i mongoli, Maciste alla corte dello Zar, Ercole, Sansone, Maciste e Ursus gli invincibili, Maciste nelle miniere di re Salomone, Maciste nell'inferno di Gengis Khan, Maciste e la regina di Samar, Maciste gladiatore di Sparta, Le fatiche di Ercole, Ercole e la regina di Lidia, Gli amori di Ercole, La vendetta di Ercole, Ercole al centro della Terra, Ercole alla conquista di Atlantide, Maciste contro Ercole nella valle dei guai, La furia di Ercole, Ercole contro Moloch, Ercole contro i figli del sole, Ercole sfida Sansone, Ercole contro i tiranni di Babilonia, Ercole contro Roma, Ercole l'invincibile, Il trionfo di Ercole, Ercole, Sansone, Maciste e Ursus gli invincibili, Il magnifico gladiatore, Ursus, La vendetta di Ursus, Ursus e la ragazza tartara, Ursus nella valle dei leoni, Ursus gladiatore ribelle, Ursus nella terra di fuoco, Gli invincibili tre, Ursus il terrore dei Kirghisi, Ercole, Sansone, Maciste e Ursus gli invincibili

Ore 21.59. Tricolore e bambini sul palco: il pubblico di Portobello vota compatto Tricarico: finale in tasca.

Ore 21.55. Finora, nel nostro personale cartellino, sono fuori Barbarossa e Tatangelo: perfetta la Tatangelo ma inutile chiedersi quale sia stato l'Errore.

Ore 21.53. La scaletta prevedeva l'arrivo di Robert De Niro e Monica Bellucci che non c'è stata. Hanno incontrato Loredana Errore per le scale e si sono spaventati.

Ore 21.51. Loredana Errore. Nomen Omen.

Ore 21.49. Anna Tatangelo si sta dichiaratamente chiedendo chi gliel'ha fatto fare di portare quel grottesco hobbit vestito di bianco sul palco.

Ore 21.47. Chi non ha visto Amici si chiede chi sia quell'Emo con le labbra gonfie che strilla accanto alla Tatangelo

Ore 21.40. Adesso compaiono gli anelli e Juri Chechi li afferra e volteggia. (assist di Mr. Pink)

Ore 21.40. Mauro Ermannolo Giovanardolo si è messo anche le scalpe col rialzo.

Ore 21.38. L'airone della Valtrebbia sul palco con Mauro Ermanno Giovannardolo.

Ore 21.37. I "La Crus" sono una delle band più amate dai giovani? Dai giovani?

Ore 21.31. Raquel del Rosario nel suo Blog ha detto: no, non andrò all'Eurofestival. Quindi i candidati sono 21. Perchè Barbarossa c'è già andato, e non tornerà.

Ore 21.28. La signorina argentina è vestita come Moira Orfei. Tanto valeva pettinarsi del tutto come Moira Orfei. Si è vista la sua mamma passeggiare per Sanremo. Il futuro è largo, per la signora Rodriguez Cozzani.

Ore 21.23. Con i capelli tirati in quel modo, la signora Rodriguez acquista un tanto di transgender. Nel frattempo, Gianni Morandi dà i numeri.

Ore 21.20. Inizia la quarta serata. Noi di Festivaldisanremo.com rimpiangiamo le sigle fatte come documentari turistici dell'APT di Sanremo, in primis Che fico! (1982) e Superleo (1983). Che quando siamo arrivati a Sanremo, ci sembrava di essere a New York: non ci eravamo mai stati, ma la conoscevamo già.

leggi... Back / Top

Chi va all'Eurovision Song Contest?

Avvertenze

Festivaldisanremo.com non è il sito ufficiale della manifestazione, è in linea dal 29 ottobre 1998 e non è affiliato in alcun modo nè alla Rai nè al Comune di Sanremo

Visita il sito ufficiale »

«Se Sanremo non ci sarebbe, lo rimpiangereste»

(Fabrizio Del Noce, ex direttore di Rai Uno, in occasione del Sanremo 2009)