Home Page
Il Regolamento
Lun 21 - Mar 22 -mer 23
Gio 24 - Ven 25 - Sab 26





La Classifica

1
Piccola Orchestra Avion Travel
Sentimento


2
Irene Grandi
La tua ragazza sempre


3
Gianni Morandi
Innamorato


4
Max Gazzè
Il timido ubriaco


5
Samuele Bersani
Replay


6
Gerardina Trovato
Gechi e Vampiri


7
Carmen Consoli
In bianco e nero


8
Matia Bazar
Brivido Caldo


9
Alice
Il Giorno dell'indipendenza


10
Gigi D'Alessio
Non dirgli mai


11
Subsonica
Tutti i miei sbagli


12
Spagna
Con il tuo nome (*)


13
Mietta
Fare l'amore


14
Amedeo Minghi e
Mariella Nava
Futuro Come te


15
Marco Masini
Raccontami di te


16
Umberto Tozzi
Un'altra vita

(*)=in preparazione





FestivaldiSanremo.com - Sanremo 2000
Fuori Target
Testo della canzone
Scrivici

Carmen
Consoli
7ª classificata
Sezione Campioni

In bianco e nero
(Carmen Consoli)
Niente eliminazioni nel festival 2000: almeno sarà finalista
La prima volta di Carmen il sabato sera. E che roba.
Oltre che per gli arancini e per la pasticceria (a proposito, vi capitasse di passarci spendete lo spendibile nei bar, merita) Catania spicca per la scena musicale leggera e pop in senso lato, da Gianni Bella ai Beans ai Denovo, dalla Trovato a Battiato. Quanto altre zone della Sicilia hanno dato al teatro alla letteratura Catania l'ha dato alla musica. Carmen Consoli, che è nata quando Gianni Morandi aveva quasi trent'anni, una figlia e Marco Morandi, è l'ultima arrivata della scena catanese, quella dei DeNovo e di Battiato. Dai DeNovo viene Mario Venuti, animatore dell' etichetta Cyclope Records, che crede in lei e la porta a Sanremo nel 1996, nel festival delle bambine-pausine vinto da Syria davanti a Adriana Ruocco.

Ventidue anni, la chitarra folk, la Consoli proietta il suo stile dal palco dell'Ariston nell'ultimo festival Baudiano (di Catania pure lui, anzi di Militello). Fuori in serata numero uno, poco male, si fa notare.

Il regolamento di Sanremo in quegli anni prevede che i giovani dell'anno precedenta abbiano una chance l'anno dopo. In un meccanismo a eliminazione, quattro di loro diventeranno big. Carmen nel 1997 si presenta con "Confusa e Felice" e invece passano i Jalisse e Silvia Salemi (Che è di poco lontano, Palazzolo Acreide, ma siamo già in provincia di Siracusa)

In compenso, Carmen Consoli vende più di tutti gli altri giovani messi insieme, beccandosi un disco di platino e passando le centomila copie dell'album. Di tutto il festival solo il Nek la batte.

E cosi la ragazzina figlia di antiquari che odia i mobili anni settanta diviene protagonista del mondo pop e non solo. Riesce ad andare a Sanremo senza limitarsi ad essere la brava cantautrice nella palla di vetro dell'Ariston, dove Baudo spacciava l'altra Catanese Gerardina Trovato per Joan Baez e Giorgio Faletti che invece è di Asti per Brecht, e questo l'altro ieri, non nel 1975.

Carmen è brava a suonare, brava a comporre, brava a scrivere testi acidi, roba da passare la lingua sull'acciaio gelato e lasciarcene un pezzo attaccato. Brava a riportare a Sanremo il tema della mamma, brava a infilare quadrisillabe, bisdrucciole e soprattutto avverbi di sei o sette sillabe in ogni pezzo. Brava,e alla faccia dei giurati di Sanremo, quest'anno andrà fino in fondo, fino a sabato sera.

Il festival, è una di quelle che lo vince nei negozi.


In bianco e nero
(C. Consoli)

Guardo una foto di mia madre: era felice, avrà avuto tre anni. Stringeva al petto una bambola, il regalo più ambito. Era la festa del suo compleanno, un bianco e nero sbiadito. Guardo mia madre a quei tempi e rivedo il mio stesso sorriso.
E pensare a quante volte l'ho sentita lontana, e pensare a quante volte le avrei voluto parlare di me, chiederle almeno il perché dei lunghi ed ostili silenzi e momenti di noncuranza, puntualmente mi dimostravo inflessibile, inaccessibile e fiera, intimamente agguerrita temendo una sciocca rivalità.

Guardo una foto di mia madre, era felice, avrà avuto vent'anni. Capelli raccolti in un foulard di seta ed una espressione svanita. Nitido scorcio degli anni sessanta di una raggiante Catania. La scruto per filo e per segno e ritrovo il mio stesso sguardo.

E pensare a quante volte l'ho sentita lontana, e pensare a quante volte le avrei voluto parlare di me, chiederle almeno il perché dei lunghi ed ostili silenzi e di quella arbitraria indolenza. Puntualmente mi dimostravo inflessibile, inaccessibile e fiera, intimamente agguerrita temendo l'innata rivalità.

Le avrei voluto parlare di me, chiederle almeno il perché…
Le avrei voluto parlare di me, chiederle almeno il perché…


Cyclope Records/Universal Music Italia - Catania - Milano
Testo Pubblicato su Sorrisi e Canzoni TV


La mamma di Carmen Consoli che sono le quattro del mattino e Carmen ha sedici anni e non è ancora tornata. La mamma di Carmen Consoli ma ti pare il modo di vestire Carmen? La mamma di Carmen Consoli che parte e va a Londra a fare la cameriera nei pub, la mamma di Carmen Consoli ma che faccia ha quello come è conciato. La mamma di Consoli antiquaria a Catania.

Beh un paio di incomprensioni lo crediamo siano emerse, in tutti questi anni.

Ma ci scommetto che adesso l'ha capita. Chissà le figlie che non vanno a Sanremo come fanno. Dice - non era mica un tipino facile la Carmen. Ma te l'immagini la Carmen che sente i REM a manetta e la mamma che vuole vedere Paolo Limiti, devono essere stati momenti al calor bianco, altrochè l'innata rivalità. La mamma che torna a Sanremo dopo un'assenza di sette anni (l'ultima era stata la mamma di Barbarossa, Portami a ballare, 1992) per la prima volta declinata al femminile con gli accenti conflittuali.

Non ne esce male, la mamma di Carmen Consoli. Non ne esce per niente: era dentro Carmen il conflitto, questo Edipo al femminile che si stempera ritrovando la mamma bambina e rivedendo se stessa. Pensa te, fare una figlia come Carmen Consoli. E pensa al padre con queste due schizzate per la casa. Un vasetto di Yogurt, mica una famiglia.







Š2000 Festivaldisanremo.com - WondersNeverCease
wnc@festivaldisanremo.com




La Classifica

1
Jenny B.
Semplice sai
la scheda

2
Tiromancino
e Riccardo Sinigallia
Strade

3
Luna
Cronaca
la scheda

4
Andrea Mirò
La canzone del perdono

5
Davide De Marinis
Chiedi quello che vuoi
la scheda

6
Padre Alfonso Maria Parente
Che Giorno Sarà
la scheda

7
Lithium
Noel

8
Enrico Sognato
E io ci penso ancora

9
Marjorie Biondo
Le margherite

10
Erredieffe
Ognuno per sè

11
Claudio Fiori
Fai la tua vita

12
B.A.U.
Ogni ora

13
Fabrizio Moro
Un giorno senza fine

14
Joe Barbieri
Non ci piove

15
Alessio Bonomo
La croce

16
Laura Falcinelli
Uomo davvero

17
Moltheni
Nutriente

18
Andrea Mazzacavallo
Nord-est





Partecipazioni di Carmen Consoli al Festival di Sanremo

1996
Un amore di plastica
(Consoli - Venuti)
piazzamento:
eliminata in prima serata

1997
Confusa e felice
(C. Consoli)
piazzamento:
eliminata in prima serata
Sezione Nuove Proposte '96
cARMEN cONSOLI
la Scheda

Nome all'Anagrafe:
Carmen Consoli
nata a Catania
il 4 settembre 1974

Discografia
  1. Due Parole (1996)
  2. Confusa e felice (1997)
  3. Mediamente Isterica (1999)
Ha mai rubato?
"Ho fregato una gomma di Rin-Tin-Tin, perché mi era antipatica la signora che le vendeva. E a due anni ho riconosciuto un barattolo di Nutella sullo scaffale del supermarket e l'ho nascosto sotto la mantellina rossa che avevo addosso"

Carmen Consoli

Il sito Ufficiale
Il sito di Carmen Consoli
Fuori Target

Chi Siamo

Radio Città 103 Bologna

info@fuoritarget.com
Links

Il sito ufficiale del festival

La RAI

Il Comune di Sanremo

Disclaimer
Tutto il materiale di questo sito è di proprietà dei rispettivi autori.
Festivaldisanremo.com è un sito non ufficiale, non a scopo di lucro e non associato alla manifestazione nè alla RAI in alcun modo. Festivaldisanremo.com trasmette da un server che si trova in California, USA, ed è soggetto alle leggi dello stato di California, USA.
1